sabato 5 febbraio 2011

Il ballo di fine anno



















Per capire quali film horror vedere e quali evitare - è il tempo a farmi difetto, fosse per me guarderei tutti quelli che escono - mi baso, oltre che sui consigli degli amici, sulle recensioni e i commenti di due autentiche bibbie del genere: i 400 calci e Nocturno.
Quando entrambe mi segnalano un film, poco ma sicuro, lo cerco e me lo vedo.
E' il caso di The Loved Ones - secondo i 400 calci è addirittura il film del 2010 - pellicola australiana di Sean Byrne, passato di recente anche al benemerito Ravenna Nightmare Film Festival e al Torino Film Festival.
La trama è semplice: Lola invita Brian, il "figo" della classe, al ballo di fine anno. Quando lui le dice di avere già una "dama", lei lo fa rapire dal padre e mette in scena una sua deviata - splatter e grottesca - versione del ballo di fine anno...
Un'aria da Rob - la casa dei 1000 corpi - Zombie, una famiglia disfunzionale e insestuosa, torture assortite, citazioni come se piovesse, cannibalismo, una manciata di scene rivoltanti, una recitazione sopra le righe, ma incredibilmente efficace, un villain - Lola - che rimane nella memoria, una non comune padronanza del mestiere di regista da parte dell'esordiente Byrne, sono i principali ingredienti di un film intelligente e, a modo suo "elegante", anche quando ricorre alla più bassa macelleria.
Ecco, qui di seguito, il trailer del film:

1 commento:

arduino ha detto...

Ho visto il trailer. E ho deciso, con voto unanime dei miei sentimenti, che il finale me lo racconterai tu.